olio-essenziale-di-maggiorana-proprietà-benefiche-usi-controindicazioni

Olio essenziale di Maggiorana: proprietà, usi e controindicazioni

Apprezzata soprattutto per il suo aroma, la Maggiorana è conosciuta dai tempi antichi, perché veniva usata con successo per curare dolori muscolari, articolari e mal di stomaco. Tutte le sue preziose qualità sono racchiuse nelle gocce di olio essenziale di Maggiorana. In questo post, cerchiamo di scoprire in dettaglio le caratteristiche uniche, le proprietà benefiche, gli usi e le controindicazioni di questo olio essenziale.

La Maggiorana è una pianta aromatica il cui nome scientifico è Origanum majorana, ed è una pianta erbacea perenne della famiglia delle Lamiaceae. Originaria dell’Africa settentrionale e dell’Egitto, la maggiorana cresce nel bacino mediterraneo, principalmente in Francia, Spagna, ma anche in Ungheria.

La maggiorana è un arbusto perenne di 50-60 cm di altezza con foglie ovali e lanuginose dal colore grigio-verde o verde scuro che, se spremute, sprigionano un aroma forte, dolciastro e piccante. I fiorellini, di colore dal bianco al malva, sbocciano a luglio e sono raggruppati in infiorescenze compatte e vellutate.

Attenzione! La maggiorana viene spesso confusa con la maggiorana di Spagna, che in realtà è un timo (nome latino Timus mastichina) e, quindi, con proprietà diverse e più irritante per la pelle.

Lo sapevi che: in epoca greca e romana la maggiorana incoronava la testa dei giovani sposi perché si pensava che portasse felicità e favorisse il concepimento.

Come si ottiene l’olio essenziale di Maggiorana?

maggiorana

L’olio essenziale di Maggiorana viene estratto dai fiori attraverso la distillazione a vapore, ed è un olio fluido dal colore pallido o giallastro, a volte leggermente ambrato.

Il profumo è dolce, caldo e distensivo, e il sapore è leggermente speziato.

Lo sapevi che: servono circa 100 kg di fiori di Maggiorana per ottenere soltanto 300 ml di olio essenziale.

Composti chimici

I composti chimici principali dell’olio essenziale di Maggiorana sono i monoterpenoli (terpineolo-4), trans-sabinene idrato e y-terpinene.

Proprietà benefiche dell’olio essenziale di Maggiorana

L’olio essenziale di Maggiorana ha moltissime proprietà preziose per quanto riguarda il benessere della persona, anche se è conosciuto soprattutto per la sua azione benefica nei confronti dei disturbi di origine nervosa.

Ecco tutti i benefici dell’olio essenziale di Maggiorana:

1 – Allevia le agitazioni nervose ed i conseguenti effetti SULL’ORGANISMO:

Come ad esempio:

Effetti sul sistema cardiovascolare: ipertensione arteriosa, tachicardia (accelerazione del ritmo cardiaco).

Effetti sul sistema polmonare: difficoltà respiratorie, asma nervosa.

Effetti sul sistema digestivo: gastrite, ulcera, dolori allo stomaco, colite.

Effetti sul sistema sessuale: eccessiva eccitazione, ossessione.

Effetti sul sistema neuropsichico: ansia, stress, senso di oppressione, spasmofilia. La maggiorana è utile in questo caso perché aiuta ad abbassare la pressione e a dilatare i vasi sanguigni. L’olio essenziale di maggiorana, inoltre, aiuta a contrastare i tic nervosi.

Effetti sul dolore: dolori reumatici, nevralgie.

2 – Azione antidolorifica e antispasmodica:

Può risultare utile in caso di emicranie, spasmi uterini (dolori mestruali e disturbi premestruali), spasmi digestivi, dolori muscolari, lombalgia, artriti ecc.

3 – Azione antiossidante.

4 – Azione antinfiammatoria.

5 – Combatte l’insonnia:

L’olio essenziale di Maggiorana favorisce un sonno naturale e riparatore, perché aiuta a distogliere la mente dall’attività per sintonizzarsi sulle frequenze del riposo e del rilassamento.

6 – Riduce l’irritabilità.

7 – Azione sedativa.

8 – Agisce contro gli sbalzi d’umore:

L’olio essenziale di maggiorana può risultare utile per le donne in premenopausa.

9 – Combatte le infezioni respiratorie.

10 – Potente antinfettivo:

L’olio essenziale di Maggiorana è un efficace antibatterico e antifungino. Agisce contro lo stafilococco aureo, lo pneumococco e il colibacillo.

11 – Utile in caso di asma allergica.

12 – Favorisce la digestione:

L’olio essenziale di Maggiorana aiuta a combattere la flatulenza, l’aerofagia, la stipsi, la dispepsia e le coliche. Ha, inoltre, un’azione gastroprotettiva.

13 – Utile in caso di ipertiroidismo.

14 – Utile in caso di tosse.

olio essenziale di maggiorana - proprietà benefiche

Come si usa l’olio essenziale di Maggiorana?

  • Uso topico

L’olio essenziale di maggiorana può essere applicato sulla pelle, attraverso un massaggio delicato un uno dei seguenti modi:

  • direttamente sulla zona da trattare (in caso di dolori muscolari, artrite, lombalgia, dolori mestruali ecc.) – l’olio essenziale di maggiorana può anche essere aggiunto a miscele di oli per un effetto sinergico;
  • applicare qualche goccia sui polsi, sul retro del collo, sul plesso solare e sulla pianta dei piedi (utile soprattutto in caso di mal di testa, per placare sintomi d’ansia e nervosismo, ipertensione, palpitazioni ecc.).
  • Uso interno

Viene consigliato di prendere l’olio essenziale di maggiorana per via orale (qualche goccia in una capsula vegetale) oppure sublinguale (sotto la lingua) per disturbi come ansia, disturbi digestivi, per rafforzare il sistema immunitario e per proteggere il sistema cardiovascolare.

  • Diffusione e inalazione

Ogni aromaterapista è del parere che il naso è una splendida “macchina per curare”. La via olfattiva, infatti, è uno dei modi più efficaci di godere degli enormi benefici degli oli essenziali. Questo è spiegato dal fatto che le mucose olfattive presentano 10 milioni di cellule nervose ed è per questo motivo che gli odori hanno un impatto così forte sui nostri comportamenti e sul nostro benessere.

Anche nel caso dell’olio essenziale di maggiorana, la via olfattiva è indicata nel caso di palpitazioni, ipertensione arteriosa, stress e ansia, insonnia, difficoltà respiratorie, blocco del plesso, tosse, bronchiti ecc.

Basta 1 goccia su un batuffolo di cotone o su un fazzoletto, oppure aggiungere 3-4 gocce nel diffusore, oppure applicare una goccia sui polsi ed inalare facendo dei respiri profondi.

  • Cucina

L’olio essenziale di maggiorana è un valido sostituto della maggiorana essiccata. Provate ad aggiungere qualche goccia ai vostri piatti, anche in abbinamento ad altri aromi.

Con quali oli può essere abbinato?

L’olio essenziale di maggiorana si sposa perfettamente con i seguenti oli essenziali: Basilico, Bergamotto, Cipresso, Lavanda, Melissa, Rosmarino, Melaleuca (Tea Tree), Arancia, Cedro (Cedarwood), Camomilla Romana, Ylang Ylang, Salvia Sclarea (Clary Sage), Incenso (Frankincense), Eucalipto.

Avvertenze e controindicazioni

L’olio essenziale di maggiorana ha un’azione anafrodisiaca ed è controindicata, quindi, per le persone che soffrono di mancanza di libido e/o di disfunzione erettile.

Lo sapevi che: La Maggiorana veniva coltivata nei conventi, proprio grazie alla sua proprietà di diminuire il desiderio sessuale. Era d’aiuto ai monaci, che non vivano la propria sessualità per scelta, ed avevano bisogno di un conforto sul piano emotivo.  

Se applicato puro potrebbe irritare la pelle sensibile. In questo caso è consigliabile diluirlo al 50% con un olio vegetale, come ad esempio l’olio frazionato di cocco.

Controindicato in gravidanza, durante l’allattamento e nei bambini molto piccoli.

Come e dove comprare l’olio essenziale di l’olio essenziale di Maggiorana?

La qualità e la purezza è l’aspetto fondamentale da tenere in considerazione quando si acquista un olio essenziale. DoTERRA garantisce la totale purezza e il grado terapeutico dei suoi oli attraverso il protocollo “CPTG – Certified Pure Therapeutic Grade”.

L’olio essenziale di Maggiorana può essere acquistato online al seguente link al prezzo di €26 cliccando sulla sigla “Negozio”. Se invece desideri risparmiare ed acquistare i tuoi oli all’ingrosso (per fare un esempio, pagheresti solamente €19,50 per l’olio essenziale di Maggiorana, 6,50 euro di risparmio per un solo olio!), ti suggerisco di iscriverti al sito cliccando sulla sigla “Aderisci e risparmia” e seguendo le istruzioni passo-per-passo, che troverai QUI.

Se, invece preferisci altre marche, puoi trovare diverse alternative cliccando sul tab “Negozio” -> “Altri prodotti”.

Prodotti consigliati:

Conclusione

Poiché la maggior parte dei sintomi e dei disturbi che ci affliggono quotidianamente sono frutto di periodi di stress prolungato, penso davvero che l’olio essenziale di Maggiorana sia indispensabile per aiutarci a ritrovare il benessere psicofisico.

Non solo. Il suo utilizzo può essere utile anche durante i periodi di allergie stagionali e per curare i raffreddori.

La maggiorana, quindi, non è solamente una pianta aromatica da usare per insaporire in nostri piatti, ed i suoi usi non si limitano solamente all’aspetto gastronomico. La Maggiorana possiede numerose proprietà benefiche alla salute del nostro corpo e della nostra psiche, che sono oggetto di ricerche e studi sempre più numerosi.  

Risorse:

“La mia Bibbia degli oli essenziali”, Danièle Festy

“Prontuario di aromaterapia”, Fabio Nocentini

“Il dizionario degli oli essenziali: Conoscere e usare le essenze di fiori”, Maria Fiorella Coccolo

“Sweet Marjoram: A Review of Ethnopharmacology, Phytochemistry, and Biological Activities.” Bina F, Rahimi R.

Olio essenziale di Copaiba: proprietà benefiche, usi e controindicazioni

L’olio essenziale di Copaiba è ancora poco conosciuto nel resto del mondo, mentre nell’America del Sud è una parte importante della medicina e della cucina locale. In questo post cerchiamo di scoprire in dettaglio le caratteristiche preziose, le proprietà, gli usi e le controindicazioni di questo olio essenziale.

Negli ultimi tempi si parla moltissimo dell’uso dei cannabinoidi nella cura e nella prevenzione di tantissimi disturbi e malattie.

I due principi attivi più noti sono: il tetraidrocannabinolo (THC) e il cannabidiolo (CBD).

Il primo è il principio attivo famoso per l’effetto “sballo” e che interagisce con i recettori CB1 (cervello e sistema nervoso centrale), il secondo invece agisce sui recettori CB2 (sistemi endocrino ed immunitario) con una lunga lista di effetti benefici:

  • antidolorifico,
  • antinfiammatorio,
  • controllo dell’ansia,
  • prevenzione del cancro,
  • supporto per il sistema nervoso,
  • prevenzione delle convulsioni,
  • supporto per il sistema cardiovascolare ecc.

Ma non tutti sanno che esiste un terzo tipo di cannabinoide, scoperto nel 2008 e chiamato BCP, ovvero Copaiba. Anch’esso interagisce con i recettori CB2, è privo di effetti psicoattivi, ma si presenta in una forma molto più concentrata.

Per fare il confronto fra CBD e Copaiba, dobbiamo innanzitutto analizzare la concentrazione del principio attivo:

  • il CBD proveniente da canapa ha una concentrazione di 2-4%;
  • il CBD proveniente da cannabis (marijuana) ha una concentrazione di 5-35%;
  • il BCP (olio essenziale di Copaiba doTERRA) ha una concentrazione del 60%, perché viene ottenuto da quattro specie diverse di alberi Copaifera.

La differenza è notevole ed è quella che incide direttamente sugli effetti benefici di quest’olio essenziale.

Come si ottiene l’olio essenziale di Copaiba?

L’olio essenziale di Copaiba si ottiene dalla oleoresina proveniente dalla corteccia degli alberi Copaifera, attraverso la distillazione a vapore.

Esistono diverse specie di Copaifera utilizzate per produrre l’olio di Copaiba (officinalis, langsdorffii, reticulata, coriacea), che crescono prevalentemente nelle foreste tropicali dell’Amazonia e nelle regioni dell’America del Sud. Ognuna di queste specie possiede caratteristiche benefiche particolari, che, se abbinate insieme, danno alla luce un olio essenziale davvero prezioso.

Lo sapevi che: l’olio essenziale di Copaiba viene utilizzato dai nativi del Brasile a scopi curativi sin dal sedicesimo secolo?

Guarda questo video per scoprire di più su come si ottiene l’olio di Copaiba doTERRA.

Composti chimici

Il composto chimico principale dell’olio essenziale di Copaiba è il beta-cariofilene (β-caryophyllene), presente anche nel pepe nero e in altri oli essenziali come ad esempio gli oli di Garofano (Clove), Melissa o Rosmarino.

Proprietà benefiche dell’olio essenziale di Copaiba

L’olio essenziale di Copaiba è un olio altamente volatile e andrebbe maneggiato e conservato con cura. Grazie ai suoi composti chimici, che si legano ai recettori endocannabinoidi presenti nel nostro corpo, questo olio ha tantissimi effetti benefici e può essere utile per curare e prevenire tantissimi fastidi e disturbi.

Ecco quali sono le proprietà benefiche dell’olio di Copaiba:

1 – Potente antiossidante e agisce a livello cellulare

2 – Rafforza le difese immunitarie

3 – Supporta la salute del sistema riproduttivo femminile

Migliora il tono dell’utero, normalizza il ciclo mestruale.

4 – Azione antidolorifica

Alla base del dolore possono esserci diverse cause: digestive, gastrointestinali, neurologiche, polmonari, muscoloscheletriche ecc. L’olio essenziale di Copaiba, grazie alle sue proprietà antiossidanti, antisettiche, antibatteriche ed antinfiammatorie, agisce alla radice del problema e, di conseguenza, combatte il dolore.

5 – Potente antinfiammatorio

È stato dimostrato che l’uso topico dell’olio essenziale di Copaiba ha un effetto positivo sull’infiammazione provocata dalle artriti e può contribuire a diminuire il dolore articolare.

6 – Azione neuroprotettiva

L’olio essenziale di Copaiba può aiutare a proteggere i nervi da danni ed a promuovere la guarigione dopo traumi al sistema nervoso centrale.

6 – Supporta la salute del tratto gastrointestinale e agisce come gastroprotettore.

7 – Supporta la salute della pelle

L’olio essenziale di Copaiba ha un’azione cicatrizzante, utile contro imperfezioni cutanei, brufoli ed acne. È utile per accelerare la guarigione delle ferite e risulta efficace nella lotta contro i batteri e microroganismi che provocano l’acne vulgaris.   Questo olio può inoltre essere utile per promuovere la guarigione dopo interventi dentali.

8 – Proprietà antifungine, antibatteriche ed antivirali

L’olio essenziale di Copaiba potrebbe essere utile per combattere contro germi e batteri, ma anche diversi virus che provocano l’influenza.

9 – Efficace in caso di leishmaniosi

10 – Utile nei disturbi polmonari

11 – Migliora la circolazione sanguigna

12 – Efficace nei disturbi del tratto urinario

Facilita la guarigione ed il processo di rigenerazione.

13 – Potente repellente e insetticida

Risulta particolarmente efficace nel prevenire i morsi di zecche.

14 – Supporta la salute del fegato

15 – Utile per combattere l’ansia

L’olio essenziale di Copaiba può aiutare a ritrovare la tranquillità e combattere lo stress e l’ansia.

16 – Proprietà antitumorali

Uno studio pubblicato nel BMC Complementary and Alternative Medicine Journal ha evidenziato come i principi attivi presenti nell’olio essenziale di Copaiba (humulene, beta-cariofilene, copaene e bergamotene) possono prevenire e rallentare lo sviluppo di cellule tumorali. 

17 – Utile nelle malattie autoimmuni

Uno studio sperimentale pubblicato sulla rivista Molecules, ha evidenziato che l’utilizzo dell’olio essenziale di Copaiba potrebbe essere utile nell’alleviare i sintomi delle malattie autoimmuni, come ad esempio la psoriasi o la sclerosi multipla, perché potrebbe aiutare il sistema immunitario a rispondere meglio alla malattia.

olio essenziale di copaiba

L’olio essenziale di Copaiba è ancora oggetto di tanti studi e ricerche. L’interesse crescente verso questo olio è dovuto anche al fatto che è privo di sostanze psicoattive, quindi adatto per bambini, adulti e amici a quattro zampe.

Come si usa?

Uso topico: L’olio essenziale di Copaiba, diluito con un olio vettore, può essere utilizzato per massaggiare le zone interessate.

Per preparare un rimedio antidolorifico, aggiungete 20 gocce di olio di Copaiba a 10 ml di olio frazionato di cocco – utile in caso di dolori muscolari; o mal di schiena o collo, dovuti al lavoro al computer, ad esempio.

Una goccia di olio essenziale di Copaiba, aggiunta al siero o alla crema notte, può contribuire a rendere la pelle più pulita e luminosa.

Qualche goccia applicata su piccole ferite può accelerarne la guarigione.

Uso interno: L’olio essenziale di Copaiba viene utilizzato come medicina da ingerire già dal XVI secolo.

Può essere assunto dentro una capsula vegetale (1-2 gocce), sotto la lingua oppure aggiunto nell’acqua, succo o tisana.

Assunto internamente aiuta a calmare il sistema nervoso, a supportare il sistema cardiovascolare, immunitario e respiratorio. È inoltre un’ottima fonte di antiossidanti.

Diffusore: Per un effetto calmante aggiungere 3-4 gocce di olio essenziale di Copaiba.

Con quali oli può essere abbinato?

L’olio essenziale di Copaiba si sposa perfettamente con l’olio essenziale di Frankincense (Incenso). È consigliata la combinazione di questi due oli per una salute ed un benessere ottimale. Altri oli da abbinare sono: gli oli essenziali di Lavanda, Limone, Arancia (Wild Orange), Cedarwood (Cedro) e doTERRA Serenity blend.   

Avvertenze e controindicazioni

L’olio essenziale di Copaiba è generalmente un olio ben tollerato. Potrebbe essere usato non diluito, ma in caso di dubbio o pelle sensibile è sempre meglio diluirlo con un olio vettore.

Evitare il contatto con gli occhi, la parte interna delle orecchie e zone sensibili del corpo.

In caso di gravidanza o allattamento è meglio chiedere il parere del medico di fiducia prima di utilizzare l’olio essenziale di Copaiba.

Gli effetti collaterali dell’olio essenziale di Copaiba sono piuttosto rari. È ovvio che un consumo o un utilizzo eccessivo potrebbe essere dannoso e provocare alcune reazioni simili ad un’intossicazione alimentare, come:

  • disturbi digestivi (nausea, mal di stomaco, vomito o diarrea);
  • insonnia;
  • rash cutaneo.   

Come e dove comprare l’olio essenziale di Copaiba

La qualità e la purezza è l’aspetto fondamentale da tenere in considerazione quando si acquista un olio essenziale.

DoTERRA garantisce la totale purezza e il grado terapeutico dei suoi oli attraverso il protocollo “CPTG – Certified Pure Therapeutic Grade”.

L’olio essenziale di Copaiba può essere acquistato online al prezzo di €52 cliccando sul tab “Negozio” nel menù principale in alto. Se invece desideri risparmiare ed acquistare i tuoi oli all’ingrosso (per fare un esempio, pagheresti solamente €39 per l’olio essenziale di Copaiba – €13 euro di risparmio per un solo olio!), ti suggerisco di iscriverti al sito cliccando sulla sigla “Aderisci e risparmia” e seguendo le istruzioni passo-per-passo, che troverai QUI.

Conclusione

L’olio essenziale di Copaiba è uno degli oli che non possono mancare mai nella mia quotidianità. Grazie ai suoi numerosi usi e i benefici che apporta, uso questo olio, da solo o in miscele con altri oli, per curare i mal di testa da tensione, le nevralgie, il dolore mestruale, il dolore muscolare, i sintomi da raffreddore ecc.

Devo ammettere che da quando ho conosciuto l’olio essenziale di Copaiba ho ridotto drasticamente l’uso di farmaci antidolorifici e/o antinfiammatori (FANS), che possono causare tantissimi effetti collaterali.

Credo che questo olio essenziale possa essere una validissima alternativa o addizione alle cure convenzionali. L’importante è sperimentare e farsi guidare da uno specialista per trovare il giusto dosaggio e, eventualmente, la giusta combinazione di oli complementari.

Risorse: